domenica 2 marzo 2008

Donne con la valigia alle porte del monastero

Marina Misiti nel suo blog-magazine Donneconlavaligia ha dedicato un post ai monasteri come ultima moda per i viaggi delle donne, ma non solo. Tra artisti, politici, scrittori Marina cita anche Abbey Programme® quale punto di ispirazione per le donne manager.

“Donneconlavaligia è un nuovo blog-magazine ideato soprattutto per le donne che amano partire alla scoperta del mondo: donne curiose, creative, coraggiose. Donne che viaggiano anche per lavoro, capaci di prendere la vita nelle proprie mani e partire: con un biglietto aereo, un’auto a nolo, uno scambio casa, ma anche soltanto con un libro, un corso o nuove amicizie. La valigia è il bagaglio di conoscenze da condividere, verificare, scambiare”.

Così Marina Misiti, che ho avuto modo di conoscere tempo fa quando mi ha intervistato per Gioia, presenta il suo blog e questa è la sua storia: “Antropologa di formazione, giornalista di professione, Marina da oltre venti anni gira il mondo. Passione e lavoro hanno sempre coinciso per questa Italian Travel Writer. I reportages e le foto dei suoi viaggi sono apparsi sulla stampa nazionale italiana e in particolare sui periodici femminili (Elle, Gioia, Grazia, Marie Claire, ecc.). Ha vinto premi giornalistici, diretto una casa editrice e una fortunata collana editoriale, curato uffici stampa istituzionali, insegnato scrittura, creatività e reportage. Oggi è una freelance sempre più appassionata della Rete, sta scrivendo un libro (o meglio un e-book), allestendo una sua mostra di foto e dipinti, specializzandosi in PNL (programmazione neuro-linguistica), ma continua a vedersi sempre e soprattutto con “una valigia in mano”.

Per chi fosse curioso l’articolo di Gioia (La tonaca fa il manager) è scaricabile dalla rassegna stampa Abbey Programme® in questa pagina.

1 commento:

Donneconlavaligia ha detto...

Volevo solo aggiungere che parlare di Abbey Programme e di questo tipo di coaching non solo era inerente all'articolo che stavo scrivendo, ma mi dava modo di sottolineare adesso che tutti parlano di pnl e coaching, quanto siano stati innovativi e abbiano precorso i tempi. Quindi ancora complimenti e buon lavoro! Marina Misiti