domenica 29 novembre 2009

Abbey Programme in Svizzera

Venerdì 6 Novembre ho varcato il confine per andare in Svizzera dove sono stato intervistato su Abbey Programme da Dante Balbo a Caritas Insieme TV, emittente on line di Caritas Ticino. L’intervista la vedete qui ed è stata ripresa anche da Teleticino .
Grazie a Arnaldo Vanini che ha fatto da testimonial, a Dante Balbo per la disponibilità e la grande professionalità e a Renato Gaggio per il servizio fotografico di cui vedete alcuni scatti qui sopra.

giovedì 26 novembre 2009

Pensiero del fine settimana


"Nella ricerca della saggezza
il primo stadio è il silenzio, il secondo è l'ascolto,
il terzo è il ricordo, il quarto è la pratica,
il quinto l'insegnamento"

(Salomon ibn Gabirol 1021 - 1058)

martedì 24 novembre 2009

MV: la formazione continua


“Oggi abbiamo continuato la nostra formazione sullo spirito di squadra. Partendo dal senso di responsabilità – che è la base per lavorare bene insieme – abbiamo costruito “l’albero delle verità e dei sentimenti”. Infatti crediamo che questi siano i valori che vogliamo condividere in MV e che vogliamo far crescere. Prima di tutto ci aiuteranno ad affrontare il periodo natalizio, che per noi sarà molto impegnativo, ma soprattutto saranno la nostra guida per poterci migliorare sempre. Grazie Paolo” MV Team

È il gruppo dei collaboratori di MV Parrucchieri di Correggio che scrive per i lettori del blog alla fine della giornata di studio che abbiamo avuto proprio ieri. Seguire la crescita professionale di questo gruppo, che ormai già conoscete, è veramente un’esperienza interessante per un consulente. Il cambiamento avviene solo con la costanza e tanta dedizione e questo gruppo sta dimostrando che si può realmente ottenere. Grazie MV.


Nella foto il gruppo al termine della giornata

domenica 22 novembre 2009

A la carte: QB di novembre

Come vi avevo promesso tempo fa ecco qui il mio pezzullo pubblicato su numero di novembre di QB, la rivista mensile del Messaggero Veneto. Vi aspetto a dicembre dove parlerò di cene aziendali di Natale tra autocelebrazioni e voglia di scappare da questo rito. Io vi dirò come la penso ma sono curioso di avere anche le vostre opinioni.

martedì 17 novembre 2009

Master in counseling

In questa foto mi vedete con Charlie Fantechi direttore scientifico del Master in Counseling Breve® che ho recentemente terminato a Milano.

E’ stata un’esperienza full immersion molto interessante che attraverso aggiornamenti, verifiche e consolidamenti, mi ha permesso soprattutto di acquisire nuove competenze nella Programmazione
Neurolinguistica (PNL).

Grazie Charlie per la professionalità e la passione che ci hai messo.

domenica 15 novembre 2009

Ridere è un mestiere serio

Ticonzero, seriosa e autorevole rivista on line di management e creatività ha deciso di festeggiare il 100 ° numero in maniera insolita con “Il comico dentro il lavoro” un file scaricabile gratuitamente che comprende battute fulminanti e racconti divertenti che ruotano attorno il mondo del lavoro.

“Nella mia azienda il livello di empowerment è talmente elevato che la lettera del mio licenziamento me la sono scritta da sola” (L. Laria)

“Un impiegato va dal principale per chiedere un aumento, dicendogli: «Io qui faccio il lavoro di tre uomini!». E il capo replica: «Dammi il nome degli altri due. Li licenzio!»” (Milton Berle).

Inoltre fino a dicembre 2009 Ticonzero da accesso libero ai suoi contenuti per cui è possibile scaricare tutti gli articoli di ogni numero, inclusi i contenuti premium e quelli dei 100 numeri dell’archivio senza bisogno di registrazione e senza bisogno di effettuare il login.

venerdì 13 novembre 2009

Pensiero del fine settimana

"Chi non è capace di fermarsi a considerare
con meraviglia e considerazione
è come morto: i suoi occhi sono chiusi
Albert Einstein (1879 - 1955)

martedì 10 novembre 2009

Le parole che ti ho detto: feedback

“La retroazione (in inglese feedback) è la capacità dei sistemi dinamici di tenere conto dei risultati del sistema per modificare le caratteristiche del sistema stesso”. (fonte wikipedia).

In formazione significa raccogliere al termine di una sessione d’aula o di un momento di gruppo, cosa pensano le persone di quello che hanno vissuto. È un elemento importante perché permette al formatore di capire l’efficacia della sua azione e di migliorare nell’immediato futuro nel caso non abbia raggiunto l’obiettivo.

Il feedback è fondamentale in qualsiasi tipo di lavoro: capire cosa pensino o percepiscano gli altri ci permette di cambiare e di migliorare, ma può essere anche una parte poco piacevole perché mette a nudo i nostri nervi scoperti; del resto a nessuno piace la critica, ma è proprio da qui che bisogna partire per il miglioramento.

Per questo è importante fare autoanalisi e magari scoprirsi un po’ diversi da quelli che ci sentiamo. Sarà colpito il nostro ego, ma tutto sommato, possiamo diventare migliori.

domenica 8 novembre 2009

Coltivare l’orto a distanza

Vivete in città, non avete un piccolo pezzo di terra da coltivare e non volete rinunciare ai sapori dell’orto? Sicuramente troverete interessante il progetto “le verdure del mio orto” dell’azienda agricola Giacomo Ferraris.

L’idea mi sembra semplice e geniale: potete affittare annualmente un appezzamento di terreno adatto al vostro nucleo familiare, scegliere le piante da coltivare in base alle preferenze alimentari e alle stagionalità e agricoltori esperti areranno, semineranno, si prenderanno cura in modo biologico del vostro piccolo podere e vi manderanno a casa il raccolto.

Lo trovo un modo nuovo e originale per garantirsi la verdura fresca tutto l’anno, o un’alternativa al supermercato per imparare a consumare secondo il ritmo delle stagioni. Se poi si è pigri come me e poco avvezzi a vanghe e badili…

venerdì 6 novembre 2009

Pensiero del fine settimana


"Non adoperarti perchè
gli avvenimenti vadano
come vuoi, ma desidera
piuttosto che essi si svolgano
come viene, e vivrai sereno.
Epitteto (50 - 120)

martedì 3 novembre 2009

La crisi attraverso gli occhi di Einstein

Nei giorni scorsi un amico mi ha inviato una riflessione di Einstein che parla di crisi: la trovo attualissima e, senza necessità di ulteriori commenti, la ripropongo agli amici del blog.

”Non pretendiamo che le cose cambino, se facciamo sempre la stessa cosa. La crisi è la migliore benedizione che può arrivare a persone e nazioni, perché la crisi porta progressi.
La creatività nasce dalle difficoltà nello stesso modo che il giorno nasce dalla notte oscura. È dalla crisi che nasce l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.
Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i propri insuccessi e disagi, inibisce il proprio talento e ha più rispetto dei problemi che delle soluzioni. La vera crisi è la crisi dell’incompetenza.
La convenienza delle persone e delle nazioni è di trovare soluzioni e vie d’uscita. Senza crisi non ci sono sfide, e senza sfida la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. È dalla crisi che affiora il meglio di ciascuno, poiché senza crisi ogni vento è una carezza. Parlare della crisi significa promuoverla e non nominarla vuol dire esaltare il conformismo. Invece di ciò dobbiamo lavorare duro. Terminiamo definitivamente con l’unica crisi che ci minaccia, cioé la tragedia di non voler lottare per superarla”.
(Albert Einstein)

domenica 1 novembre 2009

La formazione va sui muri

Nel mio lavoro di formatore, il mio incubo sono le lavagne: mi sento limitato dalla loro superficie, dal numero dei fogli, dal loro essere rettangolari; gabbie dove il pensiero, la creatività devono per forza incasellarsi.

Finalmente la soluzione c’è e si chiama Ideapaint. E’ una vernice da stendere sui muri che trasforma qualsiasi superficie in una lavagna che può essere scritta e cancellata a piacere con un semplice pennarello per lavagne bianche.
Un’idea geniale che farebbe risparmiare alle aziende, e non solo, un sacco di soldi in fogli salvando la vita a tante piante.
Immaginate come le sale riunioni potrebbero
trasformarsi in luoghi creativi o i muri bianchi di casa scatenare le fantasie artistiche dei bambini.
Non dovremmo più temere gli scarabocchi e lasciare libero il nostro pensiero sui muri che ci circondano.

Io mi sono già informato e non vedo l’ora di fare sparire le lavagnette dal mio studio.